To provide the best possible service this site uses cookies technicians. Continuing browsing the site you consent to their use in accordance with our  Cookies Policy    

Per l'ambiente (e contro la crisi) il Saie si sdoppia e si fa smart

30 Jun 2015

(Corriere di Bologna) - Gli edifici, soprattutto le abitazioni, divora­no energia ed emettono anidride carbonica ben più delle auto. Sui 12 milioni di edifici ita­liani, per 30 milioni di abitazioni, si gioca la scommessa della n-qualificazione energetica, del ri-uso urbano e della n-generazione delle città. Non solo ristrutturazione degli edifici, per oltre la metà (il 56%) costruiti prima del 1971, e perciò giunti a fine ciclo. Prima di quel­l'anno bastava che stessero in piedi (per un po'): niente norme antisismiche, sicurezza impianti, classificazione energetica. Su questo scenario, fotografato da un'inda­gine di Nomisma, il presidente di Bologna Fie­re, Duccio Campagnoli, ha presentato ieri nel parco della bio-diversità di Expo2015 la nuova formula di Saie, in calendario a Bologna dal 14 al 17 ottobre prossimi

 

20150630_CORRIEREBO.PDF



« ALL PRESS REVIEW