Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra   Cookies Policy    

SAIE Smart House: al via la 51° edizione. L'inaugurazione con Squinzi e Sorondo

Bologna – Al via oggi, presso il quartiere fieristico di Bologna, SAIE lo storico Salone dell’edilizia italiana che da oggi al 17 ottobre presenta ai visitatori il nuovo format  SAIE Smart House, dedicato alla rigenerazione urbana e alla riqualificazione degli edifici.

Dopo il tradizionale taglio del nastro, previsto per questa mattina alle 10.30 in presenza delle Istituzioni, seguirà il convegno inaugurale di SAIE Smart House: a fare gli onori di casa sarà Duccio Campagnoli, Presidente di BolognaFiere e dopo di lui interverrannoVirginio Merola, Sindaco di Bologna, Norbert Lantschner, Coordinatore del Progetto SAIE Smart House e Claudio De Albertis, Presidente di ANCE.

Intervento del tutto eccezionale sarà quello di Marcelo Sanchez Sorondo, Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze e della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali che commenterà l’enciclica di Papa Francesco "Laudato si', sulla cura della casa comune" davanti a tutto il mondo delle costruzioni.

Il convegno lascerà poi spazio ad un momento di dibattito tra Luca Mercalli, Società Meteorologica Italiana, Armando Zambrano, Presidente CNI e  Leopoldo Freyrie, Presidente CNAPPC.

Il concept del nuovo SAIE, pensato come un percorso articolato in 3 grandi aree tematiche tra loro integrate, parte dalla riflessione sui mutamenti in atto nel mondo dell’edilizia, dove il ‘costruire’ diventa ‘creare per migliorare la qualità della vita’. Progettare consapevole, costruire sostenibile per un abitare responsabile: questo è il nuovo paradigma di SAIE che si trasforma in luogo di conoscenza e dialogo e spazio di confronto sulle innovazioni.


Leggi tutti i comunicati stampa