Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra   Cookies Policy    

A Saie 2015 la finale di Ediltrophy 2015 sperimenterà il sistema innovativo del progetto EU - Insysme

 All’interno del progetto europeo di ricerca INSYSME (Innovative Systems for earthquake resistant masonry enclosures in rc buildings), che vede coinvolti enti, università e imprese di sette paesi della Comunità Europea e della Turchia, il team di ricercatori dell’Università di Padova ha ideato un sistema innovativo di tamponatura in laterizio che prevede l’inserimento di giunti deformabili all’interno della muratura , atti a ridurre significativamente il danneggiamento del pannello murario dovuto alle deformazioni ad essa imposte dal telaio durante l’evento sismico ed a migliorare la risposta globale della struttura in cemento armato.

 

finale ediltrophy

 

Il brevetto, di titolarità di ANDIL (l’Associazione nazionale dei produttori in Laterizio), è un esempio di riuscita collaborazione tra istituzioni, enti di ricerca e associazioni imprenditoriali per la progettazione di procedure e sistemi all’avanguardia, la cui applicazione e ricaduta positiva si prevedono ad ampio spettro nel settore delle costruzioni, ed in particolar modo, nell’aggiornamento normativo. In Italia, infatti, la priorità è il conseguente recepimento di tali progressi tecnologici nelle Norme tecniche per le costruzioni, considerato che proprio gli elementi non strutturali - come le tamponature – oggi risultano scarnamente trattati nel testo in vigore. L’applicazione di tecnologie antisismiche è un nodo fondamentale nell’attuale contesto dell’edilizia italiana, data l’impellente necessità di adeguare gran parte del patrimonio immobiliare italiano, pubblico e privato, e finalmente riuscire a operare in termini di prevenzione di fronte ai frequenti fenomeni sismici che interessano la Penisola.

Il carattere innovativo del sistema nato dalla sinergia tra ANDIL e Università di Padova, ha fatto sì che la realizzazione di un muretto prototipo secondo i criteri antisismici del brevetto venisse scelta, nell’ambito dell’attività dimostrativa del progetto di ricerca, come prova della finale nazionale dell’Ediltrophy 2015, l’annuale concorso organizzato dal Formedil per promuovere l’attività delle scuole edili e il lavoro che viene svolto dagli enti di formazione per la diffusione di competenze in linea con i nuovi scenari del mondo delle costruzioni.

 

finale ediltrophy 2

 

La finale nazionale di Ediltrophy 2015 si terrà come di consueto in occasione della fiera dell’edilizia SAIE, a Bologna, il prossimo 17 ottobre.