Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra   Cookies Policy    

Il piano banda ultralarga accelera

La tappa romana dello Smart Building Roadshow ha ospitato l’intervento del sottosegretario del MISE con delega alle comunicazioni, Antonello Giacomelli, che ha presentato i significativi passi in avanti – approvazione della direttiva Ue cost reduction e accordo Stato-Regioni – per accelerare le procedure per la posa della rete in fibra ottica. Dunque, Giacomelli si è presentato giustamente soddisfatto dei significativi passi fatti in settimana, sottolineando innanzitutto l’importanza strategica del provvedimento approvato, valutandone positivamente l’impatto che potrà avere sulla diffusione della banda ultralarga in Italia.

 

Il seminario ha visto la partecipazione di oltre 200 professionisti della progettazione e dell’installazione. È intervenuto il commissario Agcom Antonio Preto, il quale ha detto che il recupero del ritardo italiano in tema di connessioni veloci passa anche attraverso la vigilanza e la regolazione del mercato. Preto ha infatti ricordato che tra i compiti assegnati all’Autorità c’è quello di dirimere le eventuali controversie sugli scavi per la posa della fibra fra operatori o fra operatori e utenti. 

 

Leggi di più: